menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Paura sul bus Atm: passeggero spruzza spray al peperoncino e fugge, autista intossicato

È stato lo stesso autista, 56 anni, a dare l'allarme. È stato portato al Policlinico. I fatti

Non è chiaro se volesse rapinarlo o se ce l'avesse con lui per qualche altro motivo. Quel che è certo è che lo ha "colpito" ed è fuggito. Paura domenica sera su un bus della linea 79 di Atm a Milano, dove l'autista - un uomo di cinquantasei anni - è stato aggredito da un passeggero che per il momento è riuscito a far perdere le proprie tracce. 

La disavventura del conducente, stando a quanto lui stesso ha denunciato alla polizia, è iniziata verso le 19.30 alla fermata Gratosoglio, in via della Chiesa Rossa. Lì, un uomo - descritto come sudamericano - è salito a bordo e ha iniziato a inveire contro l'autista, che ha immediatamente chiuso la porta di sicurezza che lo divide dal resto del pullman. Continuando a insultare e minacciare il 56enne, il passeggero si sarebbe avvicinato, avrebbe estratto dalla tasca una bomboletta di spray al peperoncino e l'avrebbe azionata per poi scappare via. 

Inizialmente, anche perché nessuno tra le altre persone a bordo era rimasto ferito, il conducente ha continuato la corsa del mezzo, ma dopo circa quattro chilometri - all'incrocio tra viale Bligny e piazzale di Porta Lodovica - ha deciso di chiamare il 112 perché accusava bruciore agli occhi e alla gola. 

L'uomo, soccorso da un'ambulanza, è stato portato al Policlinico in codice verde per una lieve intossicazione. I poliziotti hanno raccolto la sua testimonianza e hanno già recuperato le immagini delle telecamere di sorveglianza del pullman, che potrebbero fornire una grossa mano per identificare l'aggressore. 

A fine giugno, invece, a finire nel mirino era stato il bus 76. Un ragazzo di ventuno anni aveva sparato dieci colpi di pistola - fortunatamente a salve - contro un mezzo dell'Atm che in quel momento si trovava in via Quinto Romano. Fermato, il giovane aveva spiegato di essere nervoso per un litigio con alcuni amici. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento