Milano, 11enni spruzzano spray al peperoncino nei bagni: 35 ragazzini intossicati a scuola

I ragazzini sono stati visitati dai soccorritori del 118. Cinque di loro sono stati ricoverati

Foto repertorio

Trentacinque visitati sul posto dai soccorritori. Cinque, con fastidi più "forti", portati in ospedale per tutti i controlli del caso. Mattinata di caos alla scuola media Gemelli di Milano, dove oltre trenta ragazzini sono rimasti intossicati a causa dello spray al peperoncino spruzzato nei bagni della struttura, che si trova al civico 2 di via Pescarenico. 

L'allarme è scattato alle 11.38, quando i primi studenti hanno iniziato ad avere fastidio agli occhi e bruciore alla gola. Nell'istituto sono intervenuti gli equipaggi di sette ambulanze e due auto mediche, insieme ai carabinieri del Radiomobile e della stazione Milano Barona e i vigili del fuoco. 

Il primo bilancio parla di trentacinque ragazzini coinvolti, tutti tra gli undici e tredici anni. Cinque di loro sono finiti in ospedale: una 13enne, che ha problemi di asma, è stata portata in codice giallo al San Paolo, una 11enne e un 13enne alla De Marchi - entrambi in codice verde - e una 11enne e un suo coetano al San Paolo, anche loro in codice verde. 

Stando a quanto finora accertato dai militari, a spruzzare lo spray al peperoncino - sembra per una bravata - sarebbero stati due 11enni, che avrebbero azionato le bombolette mentre si trovavano nel bagno. La scuola è stata completamente evacuata e la bonifica è stata affidata ai pompieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fine ottobre, anche in quel caso per una "semplice" bravata, un 17enne aveva pensato bene di spruzzare lo spray al peperoncino nella stazione metropolitana di Crescenzago, causando dieci intossicati. Ai poliziotti che lo avevano poi identificato e denunciato, il giovane aveva candidamente ammesso di averlo fatto "per scherzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento