Lanciano un carrello contro la caserma, poi sputano contro i carabinieri: arrestati uomo e donna

In manette due 45enni. I due hanno cercato di forzare l'ingresso della caserma di Paderno

Non avevano alcun altro posto dove andare, così hanno cercato di entrare all'interno dei locali della caserma dei carabinieri, provando ad aprirsi un varco da soli, sfondando la porta con un carrello metallico. E alla fine in caserma ci sono rimasti, in stato di arresto. 

È successo nel pomeriggio di sabato a Paderno Dugnano. Protagonisti sono stati un uomo e donna di 45 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, che hanno provato a forzare la porta di ingresso della caserma. 

I due, come riferito dai militari, hanno cercato di accedere ai locali pretendendo di trovare un rifugio contro la diffusione del Coronavirus dal momento che non avevano alcun alloggio alternativo. I carabinieri hanno cercato di far desistere la coppia ma la situazione è presto degenerata: prima gli insulti poi gli sputi e infine l'aggressione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 45enne inoltre ha colpito i militari, prendendo a calci i carabinieri intervenuti. Per la coppia è scattato l'arresto per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. E in caserma poi ci sono rimasti davvero, in attesa dell'udienza direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

  • Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

  • Coronavirus, persone asmatiche e allergiche devono temere il contagio più di altre?

Torna su
MilanoToday è in caricamento