Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Blitz della locale durante il rapporto sessuale: chiuso centro massaggi hot a Milano

Il centro, allo Stadera, è stato sequestrato. Denunciate due donne di 50 anni

Fatali furono gli agenti in borghese. Un centro massaggi cinese del quartiere Stadera è stato sequestrato nei giorni scorsi dalla polizia locale di Milano dopo un'indagine per sfruttamento della prostituzione e un blitz dei ghisa.

I guai per la titolare del centro, una 50enne, erano iniziati durante un vecchio controllo dei vigili, che avevano già notato qualcosa di strano. Così, con il coordinamento del pm Samek Lodovici, gli investigatori hanno continuato a tenere d'occhio il locale e venerdì scorso si sono appostati, in borghese, all'esterno attendendo l'arrivo dei clienti. Quando un uomo ha fatto ingresso nel centro, la pattuglia ha atteso qualche minuto ed è entrata e - racconta la Locale in una nota - "ha potuto così constatare l’avvio di un atto sessuale".

A quel punto anche gli ultimi dubbi sono caduti: la titolare è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione, mentre la dipendente - una 50enne anche lei cinese - è stata indagata per favoreggiamento personale, per aver cercato di coprire la posizione della datrice di lavoro, e per presenza irregolare sul territorio italiano. Oltre al centro massaggi, chiuso e sigillato, sono stati sequestrati anche i telefoni e i materiali che si trovavano all'interno delle cabine.   
  
“Un plauso agli agenti della Polizia locale – il commento della Vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo – che hanno dato il via e portato a termine con successo un’operazione davvero importante, grazie alla competenza che li contraddistingue e all'attenta conoscenza del territorio”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della locale durante il rapporto sessuale: chiuso centro massaggi hot a Milano

MilanoToday è in caricamento