Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Milano, Valerio Staffelli minacciato di morte durante “Striscia”: interviene la polizia

L’inviato di Striscia, a Milano per smascherare alcuni finti volontari di associazioni benefiche, è stato minacciato di morte. E’ intervenuta la polizia. Il servizio è andato in onda lunedì

La polizia ferma l'uomo - Foto da frame Striscia

“Vai via che ti do una coltellata, vai via che ti sparo". Valerio Staffelli, il famoso inviato di “Striscia la Notizia”, il tg satirico di canale 5, è stato minacciato di morte durante un servizio registrato a Milano e andato in onda lunedì sera. 

La “colpa” di Staffelli è stata aver smascherato alcuni truffatori che si spacciavano per volontari di associazioni caritatevoli e chiedevano offerte per i poveri. I finti volontari però tenevano per sé i soldi raccolti. 

L’inviato di canale 5 ha documentato il modus operandi di questi falsi volontari, che si appostavano davanti a luoghi molto frequentati e si spartivano le aree di azione per non "rubarsi il mercato". Con la scusa di raccogliere offerte da destinare all'acquisto di pasti caldi per i poveri, i falsi volontari riuscivano a racimolare cifre elevate, anche oltre cinquanta euro in un'ora. 

Smascherato da Staffelli, uno dei truffatori ha tentato la fuga e ha minacciato l'inviato del tg satirico di Antonio Ricci: "Ti faccio fare la fine che non ti ha fatto fare quello là", ha imprecato l'uomo braccato dagli agenti di polizia allertati dall'inviato di Striscia.

VIDEO - “Vai via che ti sparo”: le minacce a Valerio Staffelli

frame video striscia staffelli-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, Valerio Staffelli minacciato di morte durante “Striscia”: interviene la polizia

MilanoToday è in caricamento