rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Arrestato per stalking: molestie e sassate contro ragazza

Prima le molestie, poi l'aggressione sotto casa della giovane: l'ha colpita a sassate con prognosi di 20 giorni

Un uomo di 33 anni in cura in un centro psichiatrico è stato arrestato, a Milano, per stalking nei confronti di una giovane di 28 anni conosciuta nella struttura sanitaria dove era paziente.

Dopo un periodo di molestie telefoniche, l'8 luglio l'uomo l'ha aggredita sotto casa e colpita a sassate, provocandole contusioni giudicate guaribili in 20 giorni.

I due si erano conosciuti nel novembre 2012 all'interno di una struttura per la cura di malattie psichiche di Milano, dove entrambi erano pazienti. Dalla frequentazione sarebbe nato un rapporto di amicizia che l'uomo pare abbia frainteso, iniziando a pretendere sempre più dalla giovane. Dopo che la ragazza aveva manifestato la sua intenzione di non iniziare un rapporto sentimentale, l'uomo ha cominciato a perseguitarla con continui sms, appostamenti, pedinamenti.

Tutto il repertorio dello stalker, documentato da una denuncia presentata a maggio al commissariato Città Studi. La situazione è degenerata all'inizio di luglio, quando all'ennesimo rifiuto è scattata l'aggressione a colpi di sassate in strada. Gli agenti hanno riferito che, quando la ragazza si è presentata due giorni dopo in commissariato, era "completamente tumefatta".

A quel punto l'autorità giudiziaria ha disposto un ordine di custodia cautelare nell'ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia, e quando gli hanno notificato il provvedimento il 30enne era già stato ricoverato all'ospedale San Carlo di Milano per un trattamento sanitario obbligatorio su richiesta della madre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per stalking: molestie e sassate contro ragazza

MilanoToday è in caricamento