Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Chiesa Rossa / Via Pietro Boifava

Lei lo denuncia per maltrattamenti, lui va a cercarla nel quartiere con la catena

Arrestato un uomo violento con la sua ex. I due stavano insieme dal 2006 ma recentemente erano iniziate le violenze domestiche

Arrestato ex marito violento

Il suo ex la aspettava con una catena in mano fuori dal bar di via Boifava in cui lei aveva sostato con alcune amiche dopo avere accompagnato il figlio a scuola. I carabinieri, avvertiti proprio da una delle amiche della donna, lo hanno immobilizzato e arrestato. In manette è finito un marocchino di 33 anni che, dal 2014, aveva reso impossibile la vita a sua moglie, con cui stava insieme fin dal 2006. La donna, una trentenne italiana, non aveva mai denunciato l'uomo finora, per paura che la situazione peggiorasse. Ha descritto l'ex marito come un uomo di indole violenta e imprevedibile. 

L'episodio più grave si era verificato il 14 marzo all'interno della cantina di casa, nel quartiere Gratosoglio: lui si era tolto il maglione, gli aveva dato fuoco e poi l'aveva lanciato contro di lei. Un gesto per fortuna senza conseguenze fisiche ma estremamente significativo, tanto che la donna se n'era andata di casa insieme ai due figli e aveva trovato, finalmente, il coraggio di presentare denuncia.

L'uomo però, tutt'altro che pentito, domenica 2 aprile si era fatto trovare al parco di Chiesa Rossa con una catena in mano: l'arrivo immediato dei carabinieri lo aveva fatto scappare. Per poi riprovarci lunedì mattina di fronte al bar. Ma questa volta i militari sono riusciti ad arrestarlo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei lo denuncia per maltrattamenti, lui va a cercarla nel quartiere con la catena

MilanoToday è in caricamento