Cronaca

Si presenta davanti all'ufficio della ex con un coltellino in tasca: arrestato

Il giovane prosegue i pedinamenti e gli appostamenti da almeno due anni

Repertorio

Per l'ennesima volta si è presentato davanti al posto di lavoro della sua ex fidanzata, nonostante fosse già stato denunciato in passato da lei. La ragazza non ne ha più potuto e ha chiamato il numero di emergenza 112. Sul posto, poco dopo le sei di pomeriggio di giovedì 12 luglio, si sono presentati gli agenti del commissariato Sempione.

I poliziotti hanno sorpreso il giovane, un italiano di 30 anni con precedenti per stupefacenti e violenza privata, ancora davanti all'ufficio della sua ex e l'hanno arrestato per atti persecutori. Il giovane aveva in tasca un coltello multiuso che però non aveva estratto.

Gli appostamenti nei luoghi frequentati dalla ex proseguono da almeno due anni, dopo che i due si erano lasciati. Non è stato l'unico caso di molestie e atti di persecuzione risolti dalla polizia. Sempre il 12 luglio a Sesto San Giovanni è stato arrestato un egiziano di 40 anni responsabile di avere molestato e minacciato di morte la sua ex moglie e i genitori di lei. E nella prima mattinata del 13 è stato arrestato un uomo responsabile di avere picchiato la ex nel parcheggio di un supermercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta davanti all'ufficio della ex con un coltellino in tasca: arrestato

MilanoToday è in caricamento