rotate-mobile
Cronaca Giardini Pubblici Indro Montanelli, Milano

Non stanno insieme da 14 anni ma lui continua a minacciarla di morte

Un uomo è stato arrestato a Milano con l'accusa di stalking. Minacce, anche di morte, e ingiurie quotidiane con telefonate, lettere anonime, messaggi sms contro la ex moglie lasciata 14 anni prima

Il Nucleo tutela donne e minori della Polizia locale di Milano coordinato dal Comandante Tullio Mastrangelo ha arrestato un uomo per stalking (altra storia di stalking).

Si tratta di A.G., 43 anni italiano residente negli Stati Uniti. Si erano lasciati da quattordici anni, anche per la violenta gelosia di lui, tra loro c’era stata  una relazione durata dal 1997 al 1999, da allora lei, 39 anni, si è risposata e ha avuto un figlio ma lo scorso giugno per caso lui la vede dalla macchina mentre fa jogging.

Inizia una catena di persecuzioni, minacce, anche di morte, e ingiurie quotidiane con telefonate, lettere anonime, messaggi sms.

La donna teme per se stessa e la propria famiglia, cade in uno stato d’ansia e ha crisi di panico, un grave stato clinico confermato dai medici del “Soccorso Rosa”, quindi denuncia il suo persecutore.

Le indagini portano immediatamente a individuare il domicilio dell’uomo che rientra con frequenza dagli Stati Uniti. E’ di qualche giorno fa l’ordine di custodia cautelare in carcere per stalking e tentata estorsione emesso dal Gip Fabio Antezza su richiesta del Pubblico Ministero Stefano Ammendola ed eseguito dalla Polizia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non stanno insieme da 14 anni ma lui continua a minacciarla di morte

MilanoToday è in caricamento