Stalking: olio ed escrementi nella cassetta della posta dell'ex amante, uomo a processo

Il processo con rito abbreviato: gli episodi sono durati diversi mesi

Lasciato dalla sua amante, ha reagito diventando uno stalker nei confronti di lei, ed ora andrà a processo con rito abbreviato. L'uomo, in particolare, circa due anni fa ha messo in atto pratiche persecutorie costringendo la donna a un continuo stato di paura e di ansia che l'ha costretta a cambiare le sue abitudini e anche la serratura della sua porta di casa.

Tra le angherie a cui ha costretto la vittima, l'uomo ha lasciato olio e escrementi nella cassetta della posta e silicone nella serratura della porta d'ingresso all'appartamento. E poi, come spesso purtroppo accade in casi di stalking, ha messo in atto pedinamenti in luoghi da lei frequentati, si è fatto trovare nei pressi dell'ufficio e dell'abitazione e così via. In un caso ha anche smontato la telecamera dello stabile, vicino al citofono.

Tutti questi episodi sono avvenuti circa due anni fa. L'uomo e la donna, entrambi di mezza età, avevano avuto una relazione che poi lei aveva voluto troncare. Dopo le persecuzioni è arrivata la denuncia da parte di lei e la procura ha istruito il processo, che si terrà con rito abbreviato. Le persecuzioni sono durate diversi mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento