Minaccia la sua ex alla stazione del metrò, arrestato

L'uomo era stato lasciato perché dedito all'alcol e al gioco delle slot machines nonostante non avesse più un lavoro fisso

Arrestato uno stalker

Dal 2014 - quando si erano lasciati - perseguitava la sua ex compagna, sia con numerose telefonate sia con pedinamenti e appostamenti. Per questo è stato denunciato per ben sei volte, ma evidentemente non è bastato.

L'ultimo episodio a Gessate, vicino alla stazione della metropolitana, nel pomeriggio di domenica 22 maggio. Erano circa le quattro e mezza quando l'uomo, un romeno di 53 anni, si è presentato al cospetto della sua ex, che ha 49 anni, iniziando a minacciarla. Diverse persone, che erano presenti, hanno avvertito i carabinieri, che sono intervenuti sul posto e hanno arrestato il 53enne.

I problemi tra i due, secondo quanto riferito dalla vittima, sono iniziati quando lui ha perso il lavoro fisso e ha iniziato a trovare soltanto occupazioni occasionali. Ma sperperando gran parte del denaro guadagnato in alcol e slot machines. Ad un certo punto la donna, esasperata, lo ha lasciato invitandolo ad andarsene di casa e, da lì in poi, sono cominciate le minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento