Cronaca Duomo / Via Festa del Perdono

Statale "blindata" per l'inaugurazione dell'anno accademico. La protesta

Circoscritte le "voci contro" ma ateneo "blindato" fin dalle prime ore della mattinata con massiccia presenza delle forze dell'ordine

Striscione di protesta in Statale (foto Gemme/MilanoToday)

Università Statale "blindata" martedì mattina: alle dieci e mezza, in aula magna, prevista l'inaugurazione dell'anno accademico con un "evento nell'evento": l'assegnazione della laurea honoris causa in chimica e tecnologie farmaceutiche a Silvio Garattini, fondatore e direttore dell'istituto di ricerca Mario Negri e scienziato di fama mondiale.

Una contestazione è stata organizzata da alcuni studenti, soprattutto con striscioni contro i tagli e la precarietà. "Non c'è niente da inaugurare", si leggeva in uno degli striscioni esposti. Fin dalle prime ore della mattina, tutta la zona dell'università e anche l'interno dell'ateneo sono stati presidiati dalle forze dell'ordine: carabinieri, polizia di stato e polizia locale.

Durante la mattinata Garattini ha avuto modo di soffermarsi nuovamente su un tema a lui caro, quello della difesa della sperimentazione animale nella ricerca scientifica. "Se tante polemiche e proteste ci sono state, è anche perché i ricercatori non sono stati in grado di interagire con il pubblico. Nostro dovere è invece informare sull'uso degli animali, nell'interesse dei malati", ha affermato Garattini.

"Le alternative proposte dagli animalisti le usiamo già tutti i giorni", ha proseguito: "L'uomo è molto complesso così come gli animali, ma sarebbe assurdo pensare di sperimentare direttamente sull'uomo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale "blindata" per l'inaugurazione dell'anno accademico. La protesta

MilanoToday è in caricamento