rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Rho

Cantiere Expo, solo il 9% delle opere è stato terminato

Il cantiere sarebbe in ritardo. Venti padiglioni potrebbero non essere pronti per l'inaugurazione del 1° maggio. Continua la corsa contro il tempo

Mancano 66 giorni a Expo e sono chiari i dati pubblicati su OpenExpo, sito web che raccoglie lo stato di avanzamento dei cantieri dell’esposizione universale. A oggi il 9% delle opere è stato concluso, altre tre (sempre il 9%) sono in fase di collaudo. Su due lotti (il 6% del totale) sono in corso verifiche contabili e amministrative; mentre un cantiere è stato sospeso. La restante parte della «torta», che comprende i trentaquattro lotti complessivamente programmati per la realizzazione del sito, è composta dai cantieri in lavorazione: il 74% del totale.

I lavori sono in ritardo. Sono gli stessi dati pubblicati su OpenExpo a dimostrarlo. L’indice di potenziale ritardo globale pubblicato sul portale — calcolato tramite il rapporto dato tra l’indice di avanzamento lavori e l’indice globale di avanzamento temporale — è fissato a quota 37 punti, negativi. In sostanza la percentuale di avanzamento globale dei lavori è inferiore a quello delle giornate lavorate. 

Dei 609 milioni di euro appaltati per lotti del cantiere sono stati riconosciuti pagamenti per circa 338milioni di euro, circa il 55,5%; mentre le varianti (soldi spesi per «imprevisti») ammontano a 35 milioni di euro.

Venti padiglioni — come scritto da Linkiesta — potrebbero non essere pronti per l’inaugurazione del 1° maggio. Sui tavoli di Expo — ma la società, come riportato da Linkiesta, smentisce — potrebbero esserci delle trattative con alcune aziende per coprire i ritardi con un effetto «camouflage» per nascondere ai visitatori mancanze o lavori non portati a termine. Intanto i giorni passano e domani mancheranno 65 giorni a Expo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere Expo, solo il 9% delle opere è stato terminato

MilanoToday è in caricamento