rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

San Lorenzo fa il bis: pioggia di stelle cadenti l'8 ottobre 2011

La Terra, quest'anno, passerà nella scia di una "tempesta stellare" di Draconidi l'8 ottobre, con polveri e gas che, secondo gli scienziati, offriranno uno spettacolo in cielo "mai visto"

San Lorenzo replica. Per chi si fosse perso lo spettacolo delle stelle cadenti nella notte di mezz'estate, quest'anno gli astri offrono un curioso bis. La data clou è l'8 ottobre 2011, un sabato. Giorno in cui la Terra si troverà nel mezzo di una "tempesta stellare", causata da polveri e gas (impropriamente chiamate stelle cadenti) che sembrano provenire dalla costellazione del Drago. Sono corpi detti, infatti, Draconidi. 

Un evento simile si verificò nel 1933. Il pianeta attraversò la coda della cometa Giacobini/Zinner da poco passata al perielio (il punto di massimo avvicinamento al Sole): "A Malta - scrive il mensile scientifico Focus - si contarono 22.500 meteore in poche ore, con punte di 480 osservazioni al minuto". 

Il Nord Italia, dicono gli scienziati, sarà un ottimo punto di osservazione. La massima pioggia stellare sarà prevista per le 20, quando sarà già sceso il buio. Qualora il cielo dovesse essere terso, le condizioni per osservare "uno spettacolo mai visto" potrebbero essere ideali. "L'effetto di "stelle cadenti" - scrive il giornale diretto da Sandro Boeri - è dato dall'attrito che rende le polveri delle comete incandescenti quando arrivano tra i 120 e gli 80 chilometri di quota, e di conseguenza il calore fa evaporare la loro superficie solida: poi i gas prodotti dalla vaporizzazione si scontrano con gli atomi dell'atmosfera e li "ionizzano", cioè strappano loro gli elettroni con un processo che porta all'emissione di luce". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo fa il bis: pioggia di stelle cadenti l'8 ottobre 2011

MilanoToday è in caricamento