Cronaca

Lutto tra i partigiani milanesi: scompare Stellina Vecchio

Scampò la morte in un attentato da staffetta partigiana. Poi fu parlamentare, dirigente del Pci e impegnata in associazioni

E' scomparsa, a 90 anni, Stellina Vecchio Vaia, staffetta partigiana con il nome di battaglia "Lalla". Scampò tra l'altro a un agguato di fascisti il 24 aprile 1945 in cui trovò la morte Gina Galeotti Bianchi, con cui si trovava in bicicletta.

Stellina Vecchio nacque a Milano il 17 giugno 1921 in corso Magenta. Dopo la liberazione fece intensa attività politica nel Partito comunista. Fu deputata dal 1948 al 1953, poi tornò a Milano nella Camera del Lavoro e fu dirigente del Pci a Cremona e a Brescia.

Aveva sposato Alessandro Vaia, comandante partigiano e dirigente anch'egli del Pci, che poi fu tra i fondatori di Rifondazione comunista. Con gli anni che avanzavano, ridusse il suo impegno nel partito ma non quello "collaterale", animando l'associazione Italia - Spagna negli ultimi tempi del regime di Franco e poi, più di recente, l'associazione Italia - Vietnam.

I funerali si svolgeranno mercoledì 28 settembre, alle 10.00, davanti alla Camera del Lavoro in corso di Porta Vittoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto tra i partigiani milanesi: scompare Stellina Vecchio

MilanoToday è in caricamento