rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Il comune acquisisce cinquanta strade private

Passano al demanio 22 strade e circa il doppio di tratti di vie già comunali: "Consolidato uso pubblico"

Il comune di Milano entra in possessso di 53 tratti stradali che finora erano privati. In alcuni casi solo pochi metri e segmenti, in altri casi strade intere. Tutto nero su bianco in una delibera presentata in commissione urbanistica da Lucia De Cesaris, che sarà poi approvata dal consiglio comunale.

Si tratta di vie o pezzi di via che hanno assunto pubblica utilità, al fine di assicurare (come ha spiegato la De Cesaris) la manutenzione e la sicurezza di "tratti di strada utilizzati ormai da molti residenti". Sono per l'esattezza 22 le vie intere mentre il resto è fatto di porzioni di vie già quasi interamente comunali.

La procedura è stata complessa: occorre infatti il 100% di assenso da parte dei residenti interessati. La De Cesaris ha anche spiegato che si tratta di una operazione senza costi per il comune, che nei fatti fa già manutenzione. In tutta Milano sono quasi 600 le strade private: l'amministrazione intende entrare in possesso di circa cento di esse, mentre le restanti sono senza pubblica utilità.

Tra i tratti di strade già comunali ci sono alcuni pezzi di via Ripamonti, via Bonfadini, via Fratelli Zoia, via Stephenson, via Carnevali, viale Monza e via Zuretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune acquisisce cinquanta strade private

MilanoToday è in caricamento