Cronaca

A 14 anni nasconde chili di cocaina nello zaino della scuola: ragazzino in carcere a Milano

A casa del ragazzino, "insospettabile" magazziniere, sono stati trovati nove chili di droga

Parte della droga l'aveva nascosta nello zaino per la scuola. Altra l'aveva messa in casa sua, dove viveva insieme ai genitori. Il suo "socio", di dieci anni più grande, era convinto - sbagliando - che così il "tesoro" sarebbe stato al sicuro. 

I militari della guardia di finanza di Brescia hanno sequestrato quindici chili di cocaina e hanno arrestato in flagranza un ragazzino di quattordici anni e un ventiquattrenne, entrambi albanesi, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I finanzieri, insospettiti dal fatto che il più grande dei due avesse affittato un garage nel quartiere "Fiumicello" nonostante vivesse da tutt'altra parte, hanno tenuto d'occhio i due per diversi giorni e mercoledì, quando hanno visto la coppia uscire dal box a bordo di una macchina, sono entrati in azione.

Nell'auto, in una busta della spesa sistemata davanti ai piedi del quattordicenne, gli uomini delle fiamme gialle hanno trovato sei chili di coca divisi in panetti. A casa del giovanissimo, che frequenta la prima superiore, sono poi stati trovati altri nove chili di droga, tre dei quali custoditi nello zainetto per la scuola insieme a un bilancino di precisione. La cocaina, hanno stimato i finanzieri, avrebbe fruttato oltre quattro milioni e mezzo di euro. 

Stando a quanto accertato dalla guardia di finanza, lo studente era l'insospettabile magazziniere della droga per conto del "socio". Il ventiquattrenne è finito nel carcere di Canton Mombello, mentre il ragazzino è stato condotto al carcere minorile Beccaria di Milano. 

La droga sequestrata

droga sequestrata cocaina-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 14 anni nasconde chili di cocaina nello zaino della scuola: ragazzino in carcere a Milano

MilanoToday è in caricamento