Milano, va a spacciare "speed" al parco: studente arrestato, in casa il kit del pusher

In manette un 19enne. In casa droga e il materiale per confezionare e pesare le dosi

Era nel posto sbagliato al momento sbagliato. E a nulla gli è valso il tentativo, un po' goffo, di liberarsi delle "prove". Un ragazzo di 19 anni, un giovane studente milanese, è stato arrestato mercoledì pomeriggio a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

A bloccarlo sono stati i poliziotti in bici che, nel corso di un normale controllo, hanno notato il 19enne e un amico seduti su una panchina nel parchetto di piazzale Arduino. Alla vista degli uomini in divisa, il giovane ha gettato qualcosa per terra, finendo così per attirare ulteriormente l'attenzione degli agenti. 

Ai bikers è bastato poco per recuperare il sacchetto e scoprire che all'interno c'era mezzo grammo di "speed", l'anfetamina che viene venduta in polvere. In un borsello, invece, lo studente aveva 2 grammi e mezzo di marijuana, 6 di hashish e 30 euro in contanti. A quel punto, i poliziotti si sono spostati a casa sua, a Novata, dove hanno trovato altri 3 grammi di marijuana a 35 di "fumo", nascosti nell'armadio. 

Sotto il cuscino di una poltrona gli agenti hanno scoperto tutto il materiale utile a confezionare le dosi, mentre da un portaombrelli è "saltato fuori" un bilancino di precisione. Il 19enne, che mai aveva avuto problema con la giustizia, è stato arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento