rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Studenti accanto agli operai: lancio di uova davanti al Provveditorato

Si è appena concluso il corteo che ha visto sfilare insieme lavoratori e studenti milanesi. Questi ultimi si sono fermati davanti al Provveditorato degli studi dive c'è stato un lancio di sassi, uova e fumogeni durato però solo pochi minuti. Destinati a Tremonti invece due mega-assegni da 3 miliardi di euro ciascuno

Si è appena concluso il corteo indetto dalla Cub nell'ambito dello sciopero generale. Diritto al lavoro e al reddito e difesa della scuola pubblica: sono state queste le tre parole d'ordine con cui i sindacati di base sono scesi in piazza per lo sciopero generale. Con loro migliaia di persone, per li organizzatori oltre 100mila.

Il serpentone, a cui hanno partecipato anche il coordinamento dei collettivi studenteschi, rete scuole, gli studenti universitari e quelle delle scuole civiche, il coordinamento dei professori precari e i comitati degli occupanti delle case popolari di San Siro, ha raccolto circa 4 mila persone.

Il cordone degli studenti si è spinto fino al Provveditorato degli studi di Milano. Qui dopo un iniziale lancio di sassi, uova e fumogeni da parte degli studenti contro le forze dell'ordine, durato solo pochi minuti, la situazione è tornata alla tranquillità.

Gli studenti dei collettivi delle superiori e dell'università hanno consegnato due mega-asegni da 3 miliardi di euro ciascuno intestati al ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

Questi, contenenti la cifra rispondente ai tagli alla scuola pubblica, sono stati lasciati di fronte all'ingresso dell'edificio di via Ripamonti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti accanto agli operai: lancio di uova davanti al Provveditorato

MilanoToday è in caricamento