rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Rho / A9

Minaccia di buttarsi sull'autostrada A9, poi cerca di rubare la pistola all'agente: bloccato

È successo nel pomeriggio di sabato a Passirana, l'uomo è stato fermato dalla locale e dai carabinieri

Voleva farla finita. Per questo si stava per gettare nel vuoto da un cavalcavia dell'autostrada A9. E se ci fosse riuscito avrebbe sicuramente messo a repentaglio la vita di qualche automobilista. È stato salvato in extremis da un agente della polizia locale di Rho e da un carabiniere ma una tratto in salvo si è avventato contro un "ghisa" e ha cercato di strappargli la pistola dalla fondina, senza riuscirci. Attimi di paura a Passirana, frazione di Rho, nel pomeriggio di sabato 6 ottobre.

Tutto è iniziato intorno alle 14.30 quando alcuni passanti hanno segnalato alla centrale operativa dei ghisa e ai carabinieri che un 45enne si era lanciato da un'auto in corsa e stava cercando di buttarsi nel vuoto dal cavalcavia dell'A9. I "ghisa" e i carabinieri lo hanno letteralmente afferrato per le gambe mentre stava per precipitare nel vuoto. 

Ma lui, un metro e ottanta per oltre cento chili, quando è stato portato a terra ha reagito prendendo a calci e pugni le forze dell'ordine. Non solo: nell’azione di bloccaggio ha tentato di impossessarsi della pistola dell'agente cercando di estrarla dalla fondina: fortunatamente non ci è riuscito grazie al blocco di sicurezza e all’intervento di un'altra "vigilessa" che, letteralmente, ha preso a morsi la mano, nonché dell’azione fisica di un carabiniere.

L’uomo italiano e senza precedenti penali è stato accompagnato al pronto Soccorso dell’ospedale di Rho e sottoposto a Trattamento Sanitario Obbligatorio. Anche per un agente e un carabiniere è stato necessario il trasferimento al Pronto Soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di buttarsi sull'autostrada A9, poi cerca di rubare la pistola all'agente: bloccato

MilanoToday è in caricamento