Cronaca Via Alzaia Sud

Tentati suicidi: tre salvataggi in poche ore

Gli episodi a Trezzo d'Adda, Carate Brianza e Bussero

Trezzo d'Adda: il fiume e l'Alzaia (Wikipedia)

Purtroppo l'estate non è soltanto periodo di vacanze e di riposo, ma può trasformarsi in maggiore solitudine soprattutto per le persone più fragili. Questo porta all'aumento di suicidi o di tentati suicidi. Talvolta, per fortuna, le forze dell'ordine - se avvertite per tempo - riescono a impedire che il gesto si compia. 

Nel pomeriggio del 26 luglio, in poche ore, i carabinieri sono riusciti a sventare tre tentativi di altrettante persone di compiere l'estremo gesto, a Trezzo d'Adda, Carate Brianza e Bussero.

Il primo episodio a Trezzo, intorno all'una del pomeriggio. Un uomo italiano di 50 anni si era gettato nell'acqua dell'Adda, dall'Alzaia. Alcuni lo hanno visto agitarsi nel fiume e hanno segnalato la sua presenza ai carabinieri, che si sono precipitati sul posto insieme ai vigili del fuoco e ai sanitari del 118. Tutti insieme sono riusciti a recuperare il 50enne, ancora vivo, un centinaio di metri più a valle, in un punto in cui l'acqua è più calma. Era stato trasportato dalla corrente. Tratto in salvo, ha spiegato di soffrire di crisi depressive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentati suicidi: tre salvataggi in poche ore

MilanoToday è in caricamento