Cronaca

Tragedia a Trezzo sull'Adda, si arrampica sul ponte e si getta nel vuoto: morto un trentenne

È successo nella mattinata di martedì. La salma del ragazzo è stata recuperata nel fiume

Tragedia a Trezzo sull'Adda. Nella mattinata di martedì 19 settembre un ragazzo di trent'anni si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto dal ponte che collega la cittadina a Capriate.

Il cadavere del ragazzo è stato trovato nella tarda mattinata quando i sommozzatori hanno scandagliato il fondale del fiume all'altezza delle griglie situate nelle vicinanze del ponte sull'Autostrada Milano-Brescia. Dopo la segnalazione di un passante che aveva notato una figura lanciarsi dal ponte e buttarsi in acqua si era mobilitata la macchina dei soccorsi con le forze dell'ordine, il 118 e i vigili del fuoco impegnati nelle ricerche. 

È il secondo corpo restituito dal fiume in pochi giorni: nel pomeriggio di sabato, a Cassano d'Adda, era stata trovata la salma di un imprenditore di Treviglio scomparso da casa diversi giorni prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Trezzo sull'Adda, si arrampica sul ponte e si getta nel vuoto: morto un trentenne

MilanoToday è in caricamento