Cronaca Autostrada A4

Tenta di uccidersi sotto un cavalcavia in autostrada: salvato grazie al cellulare

Lo trovano all'interno della sua auto sotto un cavalcavia nell'Autostrada A1, nel tratto San Donato - San Giuliano Milanese

Immagine di repertorio

Tenta di uccidersi con i gas di scarico dell'auto ma viene salvato in extremis dalla polizia.

E' finita bene ad un uomo di quarantasette anni, che lunedì 25 aprile, dopo aver telefonato al padre in Campania, ha cercato di farla finita. Il motivo che ha spinto l'uomo a tanto, secondo quanto riferito dal genitore agli agenti della questura che lo hanno salvato, è stato il fallimento del matrimonio, con un divorzio mai accettato.

Dopo aver ricevuto la drammatica chiamata in cui il figlio annunciava il suicidio, il padre, disperato, ha avvertito la polizia. Le volanti si sono attivate immediatamente recandosi in casa dell'uomo, in zona Città Studi, senza successo. Solo grazie alle celle telefoniche, i poliziotti sono riusciti ad individuare la posizione dell'aspirante suicida. 

Lo trovano all'interno della sua auto sotto un cavalcavia nell'Autostrada A1, nel tratto San Donato - San Giuliano Milanese. E' in posizione supina ed ha già perso i sensi. Gli agenti spaccano il finestrino e lo tirano fuori. Trasportato in codice rosso all'ospedale Niguarda, secondo i paramedici che l'hanno soccorso, non è in pericolo di vita.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidersi sotto un cavalcavia in autostrada: salvato grazie al cellulare

MilanoToday è in caricamento