Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Busto Garolfo

Busto Garolfo, si butta nel fiume per uccidersi: un uomo e una donna lo vedono e lo salvano

I due hanno recuperato l'uomo dall'acqua e hanno evitato che potesse provarci ancora

Hanno capito che bisognava intervenire e lo hanno fatto, senza girarsi dall’altra parte. Poi, non hanno mollato la presa fino a che la vittima non era al sicuro. 

Tragedia sfiorata giovedì pomeriggio a Busto Garolfo, dove un uomo di quarantaquattro anni di Inveruno è stato salvato da una sessantacinquenne e da un cinquantanovenne del posto. 

Poco dopo le 18, stando a quanto riferito dai carabinieri, i due si sono accorti che l’uomo si era lanciato nelle acque del Villoresi e si stava lasciando andare. A quel punto, senza perdere neanche un secondo, si sono presi per mano e si sono sporti dall’argine del canale riuscendo ad afferrare il quarantaquattrenne e a riportarlo sulla riva.

Lì, i due “angeli custodi” dell’uomo hanno continuato a tenerlo stretto evitando che l’aspirante suicida - in preda allo sconforto - potesse riprovarci ancora. 

Sul posto, pochi minuti dopo, sono arrivati i carabinieri che hanno preso in consegna il quarantaquattrenne, che ha confessato di non farcela più. La vittima, sotto shock, è stata poi accompagnata all’ospedale di Legnano, ma le sue condizioni fisiche non destano alcuna preoccupazione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busto Garolfo, si butta nel fiume per uccidersi: un uomo e una donna lo vedono e lo salvano

MilanoToday è in caricamento