Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Dante Alighieri

Detenuto in attesa di giudizio si suicida in carcere a Opera

L'uomo, 50 anni, originario dell'est Europa era in attesa di giudizio per omicidio e lesioni ed era recluso nel primo padiglione del carcere

Carcere di Opera

Un carcerato nel penitenziario di Opera in attesa di giudizio si è suicidato l'altro giorno. lo ha comunicato il Sappe, sindacato autonomo di polizia penitenziaria.

L'uomo, 50 anni, originario dell'est Europa era in attesa di giudizio per omicidio e lesioni ed era recluso nel primo padiglione del carcere.

E' stato trovato nella propria cella dall'agente di polizia penitenziaria di turno, durante il giro di routine nella sezione. Immediati i soccorsi ma il detenuto si era ferito colpendo parti vitali e il medico del carcere non ha potuto che constatare.

"Nulla - sottolinea Donato Capece, segretario generale del Sappe - faceva presagire il gesto del detenuto, che aveva sempre tenuto un comportamento corretto sia nei confronti degli altri detenuti che del personale di polizia penitenziaria. Purtroppo, nonostante il costante lavoro svolto dalla polizia penitenziaria, con le criticità che l'affliggono, non si è riusciti ad evitare il suicido".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto in attesa di giudizio si suicida in carcere a Opera

MilanoToday è in caricamento