Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Quarto Oggiaro / Via Antonio Aldini

Dramma nel centro accoglienza di via Aldini: profugo 30enne si getta dalla finestra, morto

Nel centro, gestito dalla Fondazione Arca, vengono accolti immigrati e richiedenti asilo

Un uomo di trent'anni è morto a Milano dopo essere precipitato da una finestra all'interno della struttura d'accoglienza in via Antonio Aldini 74. Nel centro, gestito dalla Fondazione Arca, vengono accolti gli immigrati e richiedenti asilo politico.

La vittima - di nome Mussie - era un giovane uomo di origine eritrea, richiedente asilo e nella struttura da dodici mesi (chi era il ragazzo e cosa faceva).

Il dramma - che, secondo la prima ricostruzione delle forze dell'ordine, dovrebbe essere un suicidio - è avvenuto pochi minuti prima delle tredici di domenica. 

Sul posto, in zona Quarto Oggiaro, l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato un'ambulanza e un'automedica in codice rosso ma per il giovane - la cui identità non è ancora stata divulgata, ma dovrebbe trattarsi di un ospite - non c'era nulla da fare.

A dicembre era successo in un altro centro accoglienza milanese (qui i dettagli) e nel 2015, nella fermata metro di Loreto (qui i dettagli)un profugo si era tolto la vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma nel centro accoglienza di via Aldini: profugo 30enne si getta dalla finestra, morto

MilanoToday è in caricamento