Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Tentato suicidio a Como: bagnino salva donna nel lago

E' successo nel pomeriggio di venerdì 10 gennaio. Il corpo notato da atleti della Canottieri Lario

Il lungolago di Como (rete.comuni-italiani.it)

Una donna di 47 anni che era finita nel lago a Como, probabilmente in un tentativo di suicidio, è stata salvata dall'intervento di un bagnino, dopo che il suo corpo era stato notato da alcuni ragazzini. L'episodio alle sei del pomeriggio di venerdì 10 gennaio, nelle acque antistanti il lungolago della città. L'allarme è stato lanciato quando un gruppo di giovani atleti della Canottieri Lario ha notato il corpo galleggiare nei pressi della diga foranea, di fronte al lungolago.

Prima dell'arrivo dei soccorritori è intervenuto un bagnino della Canottieri, Andrea Tenca. All'inizio, nell'oscurità, si pensava che il corpo fosse senza vita. "Poi ho sentito chiedere aiuto, per cui mi sono immediatamente gettato in acqua riportando la donna a riva", racconta Tenca, che si è aiutato con un salvagente gettato da un battello di linea. La donna è stata trasportata in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio a Como: bagnino salva donna nel lago

MilanoToday è in caricamento