Cronaca Chinatown / Via Giovanni Battista Bertini

Si getta in strada dal balcone di casa e muore sul colpo: 'Si pensava ad un pirata fuggito'

A notare il corpo in un lago di sangue è stato un tassista di passaggio sulla strada deserta a quell'ora, erano le tre e quarantanove minuti di domenica

Immagine di repertorio

E' morta sul colpo dopo essere precipitata in mezzo alla strada, in via Giovanni Battista Bertini, in zona Monumentale a Milano. Vittima, una donna italiana di ottantasei anni.

A notare il corpo in un lago di sangue è stato un tassista di passaggio sulla strada deserta a quell’ora, erano le tre e quarantanove minuti di domenica. Sul posto arrivano poco dopo un'ambulanza e un'automedica in codice rosso.

Inizialmente - spiega la centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza - si pensa sia un 'investimento pedone', era stata avvertita anche la polizia locale. Basta poco ai soccorritori per capire che i traumi che hanno ucciso la donna sono dovuti ad una caduta dall'alto. Per lei non c'è nulla da fare.

La polizia di Stato, intervenuta sul posto con diverse volanti e con la scientifica, conferma che si tratta di un suicidio. La donna aveva disturbi di natura psichiatrica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta in strada dal balcone di casa e muore sul colpo: 'Si pensava ad un pirata fuggito'

MilanoToday è in caricamento