Cronaca Lorenteggio / Piazza Napoli

Milano, una rosa al parco per ricordare la donna morta impiccata in piazza Napoli

Qualcuno ha lasciato una rosa sotto l'albero a cui si è impiccata la donna morta martedì mattina in piazza Napoli. Nella sua borsa sono state trovate prescrizioni per antitumorali

La rosa nei giardini di piazza Napoli - Foto C. Carrera © Mt

Martedì mattina, sotto quell’albero, c’erano poliziotti, soccorritori del 118 e un grande telo bianco. Quando due passanti l’hanno vista, purtroppo, non c’era già più nulla da fare. Medici e agenti non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso e dare il via alle indagini per cercare di capire cosa potesse averla spinta a quel gesto tanto tragico. 

Da mercoledì mattina, però, a ricordare la donna di trentasette anni, Carlotta Benusiglio, che si è tolta la vita impiccandosi ad un albero nei giardinetti di piazza Napoli c’è una bottiglia di plastica con una rosa. Chi l’ha messa lì, probabilmente qualcuno che la vittima la conosceva, l’ha scelta bianca: simbolo di purezza e candore. 

Le cause del suicidio della trentasettenne, ad ora, sono sconosciute. L’unica cosa certa è che nella sua borsetta, lasciata accanto al corpo, i poliziotti hanno trovato alcune prescrizioni mediche per farmaci omeopatici prescritti da un chirurgo oncologo. Probabile, quindi, che la donna fosse malata e - a questo punto non è da escludere - è ipotizzabile che il gesto estremo sia collegato proprio allo stato di salute della vittima. 

La sua stessa scelta, poco più di due mesi fa, l’aveva compiuta anche una donna polacca di quarantasei anni. Lei, a marzo scorso, si era impiccata ad una ringhiera dei bagni pubblici. Anche lei nei giardinetti. Anche lei in piazza Napoli. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, una rosa al parco per ricordare la donna morta impiccata in piazza Napoli

MilanoToday è in caricamento