Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Tentato suicidio in metro, uomo sotto il treno a Cologno sud: amputate entrambe le gambe

Il dramma alle cinque e mezza del pomeriggio di Ferragosto, nella stazione di Cologno sud. L'uomo, un sudamericano, è vivo ma ha subito l'amputazione di entrambe le gambe

L'uomo è stato soccorso da pompieri e 118 - Foto repertorio

Avrebbe atteso l’arrivo del convoglio. Poi, al momento giusto, si sarebbe lanciato sotto il treno, cercando di farla finita. Sembra che volesse suicidarsi l’uomo di cinquanta anni, sudamericano, che il pomeriggio di Ferragosto è rimasto ferito in maniera grave dopo essere stato investito dalla metropolitana della linea verde

Il dramma si è consumato verso le 17.30 nella stazione di Cologno Sud e dalle prime ricostruzioni delle forze dell’ordine pare che il cinquantenne abbia cercato il gesto estremo per motivi sentimentali. 

L’uomo, soccorso da vigili del fuoco e 118, è stato estratto da sotto il treno e trasportato all’ospedale Niguarda: è vivo, ma ha subito l’amputazione di entrambe le gambe. 

Il tentativo di suicidio ha costretto Atm a interrompere la circolazione della linea M2 tra le fermate di Cascina Gobba e Cologno Sud dalle 17.30 alle 19.20. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio in metro, uomo sotto il treno a Cologno sud: amputate entrambe le gambe

MilanoToday è in caricamento