Cadavere di un uomo ritrovato nel Naviglio Martesana: passante fa la macabra scoperta

Sul corpo non ci sono segni evidenti di violenza per cui l'ipotesi più probabile resta quella del suicidio

Immagine di repertorio

Il cadavere di un uomo di sessantuno anni è stato rinvenuto nel Naviglio Martesana, dopo il mezzogiorno di sabato.

A chiamare i soccorritori dell'Azienda regionale emergenza urgenza e al polizia, è stato un passante.

Il corpo dell'uomo, identificato come italiano, si trovava in via Bertelli, zona viale Monza. Era stato ricoverato per problemi di depressione alla Villa Turro dal primo aprile. Sabato era uscito alle dieci con un permesso.

Sul corpo non ci sono segni evidenti di violenza per cui l'ipotesi più probabile resta quella del suicidio. La polizia scientifica ha realizzato i rilievi.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso incidente in tangenziale Est: donna infilzata dal guard-rail, gravissima

  • Dramma a Sanremo, turista milanese in vacanza muore annegata mentre fa il bagno

  • Milano, violenta rissa da Far West: due feriti gravi e un vigile colpito al braccio

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Soffocata da boccone al pranzo di Ferragosto: milanese in vacanza muore dopo tre giorni

  • Milano, appuntamento all'alba per la "resa dei conti": rissa tra ragazzine in centro, due ferite

Torna su
MilanoToday è in caricamento