Cronaca Ortles / Viale Ortles, 69

Dramma alla casa dell'accoglienza: donna precipita dalla finestra del bagno, morta

La vittima è una donna italiana di 59 anni. Da agosto 2016 era ospite del centro

Foto repertorio

Avrebbe aperto la finestra del bagno di camera sua - una stanza al primo piano - e si sarebbe lanciata. Un salto nel vuoto, da un'altezza di circa sei metri, che purtroppo non le ha lasciato nessuno scampo. Dramma lunedì mattina alla casa dell'accoglienza Enzo Jannacci, il centro del comune di Milano - in via Ortles 69 - dedicato ai senzatetto e alle persone in difficoltà. 

Lì, poco prima delle 9.30, una donna di cinquantanove anni - italiana, con un rapporto complicato con marito e figli - è morta dopo essere precipitata dalla finestra del suo bagno. La vittima, seguita dai servizi sociali per problemi di alcolismo, era stata "destinata" al centro dagli stessi servizi nell'agosto del 2016 dopo essere rimasta senza una casa.

In viale Ortles, nel disperato tentativo di salvare la vita alla donna, sono intervenuti i soccorritori del 118, ma per la vittima non c'era già più nulla da fare. 

Nel cortile di "casa Jannacci" sono arrivati anche i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Porta Monforte. Da una prima ispezione cadaverica - che verrà poi approfondita con l'autopsia - sul corpo della cinquantanovenne non sono stati trovati segni di violenza: la pista più probabile, quindi, resta quella del gesto volontario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma alla casa dell'accoglienza: donna precipita dalla finestra del bagno, morta

MilanoToday è in caricamento