rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Duomo / Piazza Cesare Beccaria

Suicidio nel Comando della polizia locale di Milano: 'vigile' si uccide con un colpo di pistola

I medici non hanno potuto fare nulla. E' morto poco dopo l'arrivo all'ospedale Policlinico

Suicidio all'interno del Comando della polizia locale di Milano. A perdere la vita è un "ghisa" dquarant'anni. L'uomo - Aldo Grasso, noto per essere stato segretario aggiunto del sindacato Sulpl - si è sparato un colpo di pistola mercoledì sera.

Suicidio in piazza Beccaria: morto agente locale (Foto B&V Photographers)

I medici non hanno potuto fare nulla. E' morto poco dopo l'arrivo al Policlinico, subito dopo le ventitré. 

La notizia - sulla quale c'è ancora stretto riserbo - è filtrata poco prima della mezzanotte tra mercoledì e giovedì. Un'ora prima, intorno alle ventidue e quarantaquattro minuti, erano stati avvertiti i medici dell'Azienda regionale emergenza urgenza: "Un agente della polizia locale si era appena sparato negli uffici di piazza Cesare Beccaria".

GUARDA IL VIDEO

video-2-12

Sul posto, accanto a piazza Fontana, sono intervenute due ambulanze e un'automedica. Trasportato in ospedale, per l'uomo non c'è stato più nulla da fare.

Sull'origine dell'episodio non ci sarebbero dubbi: è un suicidio. Il sindacato Sulpl ha espresso il suo cordoglio. Le indagini sono state affidate alla polizia di Stato che cercherà di fare luce sulle cause che hanno portato l'agente al gesto estremo.

Nel 2012, Antonino Giovanni Di Mauro, vigile della polizia locale di Milano si era tolto la vita nello stesso edificio. L'uomo aveva lasciato una lettera per spiegare il gesto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio nel Comando della polizia locale di Milano: 'vigile' si uccide con un colpo di pistola

MilanoToday è in caricamento