menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Samarate: studente si uccide dopo essere stato bocciato

Il giovane frequentava l'Itis Facchinetti e non avrebbe mai manifestato segni di disagio psichico o problemi in famiglia

E' stato bocciato a scuola per la seconda volta consecutiva e, forse anche per questo motivo, un 18enne di origini albanesi si è suicidato a Samarate, in provincia di Varese. Il cadavere - come riporta il quotidiano La Prealpina - è stato ritrovato mercoledì nel sottotetto dell'abitazione dove viveva insieme ai genitori, residenti in Italia da diversi anni.

Per togliersi la vita il giovane ha inalato del gas da una cannuccia collegata a una bombola, dopo essersi stretto un sacchetto di plastica intorno al collo per non far passare l'aria. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che, dopo gli accertamenti, hanno riconsegnato alla famiglia il cadavere, sul quale non è stata disposta l'autopsia.

Il giovane frequentava l'Itis Facchinetti e non avrebbe mai manifestato segni di disagio psichico o problemi in famiglia, ad eccezione dei brutti voti a scuola che potrebbero essere stati all'origine del gesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento