Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Quarto Oggiaro / Via Antonio Aldini

Si taglia le vene con una lametta nel centro profughi di via Aldini: salvato in extremis

Il 39enne è stato poi trasportato in codice giallo al Sacco. Verrà lasciato in cura in ospedale

Immagine di repertorio

I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno salvato un iracheno di 39 anni all'interno del centro d'accoglienza immigrati in via Aldini, a Milano. L'uomo stava tentando di suicidarsi tagliandosi le vene dei polsi con una lametta.

All'arrivo dei militari, attorno alla mezzanotte tra domenica e lunedì, lo straniero ha cercato di fare resistenza. Durante il tentativo di farlo desistere dal suo intento, un carabinieri è rimasto leggermente ferito.

Il 39enne è stato poi trasportato in codice giallo al Sacco. L'uomo verrà lasciato in cura presso l'ospedale.

A gennaio 2017 un ragazzo si era tolto la vita all'interno del centro. Il suo caso aveva commosso l'opinione pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si taglia le vene con una lametta nel centro profughi di via Aldini: salvato in extremis

MilanoToday è in caricamento