Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Pozzuolo Martesana / Via Quattro Vie

Protesta davanti a Brivio&Viganò a Pozzuolo: bloccati gli accessi, momenti di tensione

È successo nella mattinata di mercoledì 8 settembre, sul posto ci sono gli agenti della questura in tenuta antisommossa

Gli operai davanti agli ingressi dell'azienda

Momenti di tensione tra polizia e un gruppo di lavoratori della logistica davanti alla sede di Brivio e Viganò a Pozzuolo Martesana (hinterland Est di Milano) nella mattinata di mercoledì 8 settembre.

Davanti ai capannoni, per il terzo giorno consecutivo, ha preso vita una manifestazione di circa 50 facchini che lavorano come addetti alla logistica in una catena di supermercati. "La manifestazione è stata indetta davanti alla Brivio - spiegano dal sindacato Si Cobas - nell'ambito di una vertenza contro il gruppo Unes". 

Gli accessi alla società sono stati bloccati (circa venticinque Tir erano in attesa di entrare e una decina in attesa di uscire, fa sapere la questura milanese). Intorno alle 8:30 si sono registrati attimi concitati quando gli agenti hanno cercato di spostare di peso alcuni operai. 

Poco prima, un manager dell'azienda aveva tentato di entrare a bordo di un Suv; ne era nato un parapiglia con tre manifestanti feriti, tra cui un 47enne portato in codice verde al pronto soccorso dell'ospedale di Melzo: sarebbe stato urtato dalla vettura. La polizia ha fermato il manager per accertamenti. Nel corso della mattinata il sit-in si è ingrossato fino a contare circa 150 manifestanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta davanti a Brivio&Viganò a Pozzuolo: bloccati gli accessi, momenti di tensione

MilanoToday è in caricamento