rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Atm, taglio di 17 milioni dalla regione. Scontro Maran-Maroni

L'ombra dell'aumento del biglietto. Maran: "Il comune farà uno sforzo di bilancio per non toccarlo"

E' di 17 milioni di euro il taglio di Regione Lombardia ad Atm per il trasporto pubblico locale: da 285 a 268 milioni di euro di contributi. La sforbiciata ha fatto scatenare la polemica politica tra l'assessore milanese alla mobilità Pierfrancesco Maran e il governatore lombardo Roberto Maroni.

Ha iniziato Maran, secondo cui "il comune farà sacrifici nel suo bilancio per non aumentare il biglietto". Maran si è poi chiesto il perché dei finanziamenti regionali "a una iniziativa fallimentare come Brebemi" ("Ce li ha chiesti il governo, non li abbiamo decisi noi", ha replicato Maroni sul punto). "Nell'anno di Expo", ha commentato l'assessore milanese, "il comune di Milano apre metropolitane e fornisce servizi aggiuntivi, la regione non solo non offre supporti ma addirittura effettua tagli".

La replica di Maroni è sulla linea della riduzione del danno. "Riduciamo i finanziamenti di 17 milioni quando poteva essere il triplo", ha affermato il governatore, che si è detto "stupito e irritato" per la reazione dell'assessore alla mobilità. Secondo Maroni, "il comune potrà non aumentare il costo dei biglietti perché compensiamo noi il taglio fatto dal governo". E lunedì mattina, a Telelombardia, ha poi specificato che il governo aveva previsto un taglio del trasporto pubblico locale per 155 milioni totali, compensato per 105 milioni dalla regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atm, taglio di 17 milioni dalla regione. Scontro Maran-Maroni

MilanoToday è in caricamento