Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Stazione Centrale / Via Giovanni Battista Pirelli

Disabili, 2mila manifestanti contro il taglio dei fondi

Vasta partecipazione al corteo di mercoledì mattina davanti al Pirellone. Presenti anche sindaci e amministratori. Majorino: "Il governo cambi il welfare e fissi le priorità"

Un'immagine del corteo (foto Eugenio Comincini)

Duemila persone hanno manifestato mercoledì mattina contro i tagli regionali ai servizi sociali. Fanno parte di alcune associazioni di disabili e hanno prima bloccato le strade davanti alla stazione Centrale, poi si sono diretti verso la sede della regione. Tra sedie a rotelle e cani guida per non vedenti, hanno esposto cartelli con scritte come "Ora prendetevi la nostra disabilità" e "Senza cuore Formigoni".

Con loro anche alcuni sindaci e amministratori della Lombardia, preoccupati di non riuscire più a garantire determinati servizi pubblici dopo il taglio dei fondi.Tra loro il sindaco di Cernusco sul Naviglio, Eugenio Comincini, e l'assessore milanese Pierfrancesco Majorino, secondo cui "il governo nazionale deve capire che è necessario cambiare le politiche sul welfare e l'agenda delle priorità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili, 2mila manifestanti contro il taglio dei fondi

MilanoToday è in caricamento