rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Video / Chinatown / Piazzale Antonio Baiamonti

Stanno abbattendo i tigli di piazzale Baiamonti

Le operazioni, sorvegliate dalle forze dell'ordine, sono iniziate nella mattinata di martedì 10 ottobre

Motoseghe accese e ragni meccanici in azione. Tutto presidiato da forze dell'ordine. Sono iniziate nella mattinata di martedì 10 ottobre le operazioni di abbattimento dei tigli di piazzale Baiamonti, luogo in cui verrà costruito il Museo della Resistenza.

Non è servito a nulla il presidio dei comitati che da diversi mesi si battono per difendere lo spazio verde (le proteste erano iniziate per salvare il glicine). Il taglio degli alberi è iniziato intorno alle 7.30 e dovrebbe concludersi entro la fine della giornata. Presenti sul posto una quindicina di ambientalisti, tra cui l'attore Giovanni Storti, oltre a diversi consiglieri comunali. Non si registrano attimi di tensione.

storti

"È stato un imbroglio", ha commentato a MilanoToday il consigliere comunale Carlo Monguzzi (Europa verde) riferendosi alla promessa di rivedere il progetto. "Abbiamo provato a entrare per fermare l'abbattimento degli alberi ma la polizia ce lo ha impedito - ha precisato Monguzzi -. Ora gli alberi non ci sono più. Grazie alla giunta Green".

Tutta la storia del glicine "della discordia"

Cosa aveva deciso il comune

La soluzione trovata col Comune di Milano a maggio prevedeva una modifica del progetto che coinvolgeva anche il salvataggio di almeno due dei quattro tigli presenti nell'area. Sempre Palazzo Marino prometteva anche che si sarebbe lavorato per gli altri due tigli. Tuttavia, trascorsi i mesi, nei giorni scorsi era arrivata la notizia che i tecnici fossero pronti ad abbattere, appunto, i due tigli.

Così, nella serata di domenica 8 ottobre, è stata convocata una fiaccolata a cui hanno partecipato circa 100 persone, tra cui l'attore Giovanni Storti, da sempre in prima linea per difendere gli alberi della piazza, e poi (lunedì mattina) le due commissioni comunali Ambiente e Cultura, ancora con tanti cittadini a dare manforte, per dissuadere la giunta di Milano dall'abbattere i due tigli.

Già domenica, però, era stato comunicato che l'operazione di abbattimento sarebbe stata rinviata a martedì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanno abbattendo i tigli di piazzale Baiamonti

MilanoToday è in caricamento