rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Truffa case vacanza, chiesti più di due anni a un imprenditore

Appalti truccati per le case vacanza del comune di Milano: partono le richieste di condanna

Il pm di Milano Tiziana Siciliano ha chiesto una condanna a 2 anni e 4 mesi di reclusione per Sergio Grazioli, uno degli imprenditori coinvolti nell'inchiesta su presunti appalti truccati per le cosiddette 'case vacanza', ossia le colonie estive per i bambini, che aveva portato in carcere nell'ottobre 2012 l'ex funzionario dell'assessorato alla famiglia del comune di Milano (all'epoca della giunta Moratti), Patrizio Mercadante.

Nell'udienza, davanti al gup milanese Andrea Salemme, il pm, oltre a chiedere la condanna per Grazioli (ha scelto il processo con rito abbreviato), ha ribadito la richiesta di processo per Mercadante, accusato di corruzione e turbativa d'asta. Dario Zambelli, invece, imprenditore ed ex funzionario sindacale, anche lui arrestato nell'inchiesta, ha chiesto di essere processato con rito immediato, saltando dunque l'udienza preliminare.

Nella prossima udienza, fissata per il 5 febbraio, il gup emetterà sentenza nei confronti di Grazioli, deciderà sul rinvio a giudizio o meno di Mercadante e fisserà il processo per Zambelli. Lo scorso luglio, il gip Maria Alfonsa Ferraro aveva accolto i patteggiamenti di altri due imprenditori, Ugo Amilcare Rossetti e Ivan Aureliano Montini, arrestati lo scorso febbraio per corruzione nell'ambito di una seconda tranche dell'inchiesta. Mercadante, ex funzionario dell'assessorato che era guidato da Mariolina Moioli, è accusato di aver pilotato, tra il 2010 e il 2011, appalti per un valore di oltre 30 milioni di euro a favore di Zambelli. E' ancora aperto uno stralcio di inchiesta a carico di Mercadante su una serie di finanziamenti sospetti concessi dall'assessorato. Recentemente è stato sentito a verbale come teste anche l'ex sindaco Letizia Moratti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa case vacanza, chiesti più di due anni a un imprenditore

MilanoToday è in caricamento