menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tassista aggredito

Tassista aggredito

Tassista aggredito in piazza Napoli: "Vuoi morire anche tu?"

Il racconto del 50enne alla guida del taxi: "Il ragazzo era a piedi, all'inizio delle strisce, ho calcolato che potevo passare". Poi i due si affrontano a viso aperto, ma per fortuna "volano" solo parole

"Vuoi morire anche tu?". Più chiaro di così: è la minaccia che si è sentito dire un tassista di 50 anni mercoledì pomeriggio alle quattro meno venti, in piazza Napoli, da un pedone con cui stava litigando per motivi di viabilità.

Un ragazzo sui trent'anni, stando al racconto dello stesso tassista, raccolto dal Giorno.

Il tassista aveva appena ricevuto una chiamata per piazza De Agostini e ha fatto inversione. Arrivato all'altezza delle strisce pedonali, secondo il suo stesso racconto ha visto il 30enne "all'inizio delle strisce". "Mi sono fatto due conti - dichiara, secondo quanto riportato - andavo piano ma potevo comunque passare senza costringerlo a fermarsi".

Risultato: mancata precedenza al pedone sulle strisce. Il giovane reagisce molto male: dà un calcio alla portiera del taxi. Il tassista quindi scende dall'auto e affronta il giovane: "Sei impazzito?". La risposta: "Voi imparate a dare la precedenza. O vuoi morire anche tu oggi?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento