rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Taxi, calo del 60% in agosto, "non solo fisiologico"

Il presidente del sindacato dei tassisti Raffaele Grassi illustra i dati del calo di agosto. "Siamo i primi a essere tagliati quando c'è crisi, assieme ai fioristi"

I tassisti milanesi fanno i calcoli e comunicano di avere registrato, in agosto, un calo di utenze del 60% a causa dello svuotamento della città, che non viene compensato sufficientemente dai turisti.

"Il calo estivo è fisiologico - spiega Raffaele Grassi, presidente del sindacato tassisti ma anche consigliere comunale Idv - ma quest'anno è accentuato dalla crisi". Spesso, in questi giorni estivi, in piazza del Duomo le auto bianche sono rimaste in coda in attesa di clienti fino a occupare uno spazio oltre l'area riservata, e non è un caso isolato: anche in Centrale e in San Babila stesse scene.

"Assieme a pasticceri e fioristi - spiega Grassi - noi siamo i primi a essere tagliati". Gli operatori milanesi sono quasi 5.500 considerando il servizio interprovinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi, calo del 60% in agosto, "non solo fisiologico"

MilanoToday è in caricamento