Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Asili nido, la Lombardia pronta a finanziare con 900 mila euro le telecamere di sorveglianza

Il consiglio regionale ne dibatterà martedì 27 novembre

900 mila euro per installare telecamere negli asili nido e micronidi della Lombardia. Il via libera, per il momento, è arrivato soltanto dalla commissione bilancio del consiglio regionale e non è ancora in vigore: lo sarà se l'aula consiliare approverà il provvedimento martedì 27 novembre. 

Le risorse sono distribuite su vari anni: 300 mila euro sono a disposizione nel biennio 2018/2019 e riguardano in realtà azioni di sensibilizzazione, prevenzione e formazione del personale che opera nelle strutture, mentre per l'installazione vera e propria dei sistemi di sorveglianza ci saranno 600 mila nel 2019/2020. 

Le immagini potranno essere visionate esclusivamente dalle forze dell'ordine e solo in caso di denunce o segnalazioni. Secondo Alessandro Corbetta, promotore del progetto e consigliere regionale della Lega, l'obiettivo è "tutelare il benessere dei bimbi che frequentano gli asili nido, visti anche i vergognosi casi di cronaca relativi ai maltrattamenti subiti da diversi bambini in alcune di queste strutture".

L'erogazione avverrà attraverso contributi a quegli istituti che vorranno dotarsi di sistemi di sorveglianza. C'è però anche chi è di opposto parere: il gruppo +Europa, con il consigliere Michele Usuelli, lunedì 26 terrà una conferenza stampa per illustrare le ragioni della sua contrarietà al provvedimento, ritenendo che si tratti di una spesa non suffragata da reali necessità, visto che gli episodi di maltrattamenti sono fortunatamente pochissimi e visto che comunque le telecamere non servirebbero a prevenirli poiché verranno visionate solo dopo la segnalazione degli episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido, la Lombardia pronta a finanziare con 900 mila euro le telecamere di sorveglianza

MilanoToday è in caricamento