Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Milano, violenti temporali in arrivo e Seveso a rischio esondazione: “Non uscite di casa”

Il comune: “Durante i fenomeni più acuti non uscite di casa”. Indovino: “Spostate le auto”

Una passata esondazione del Seveso

L’ondata di maltempo in arrivo spaventa Milano. Nonostante una mattinata tranquilla dal punto di vista meteorologico - in città non è caduta neanche una goccia di acqua -, dal primo pomeriggio di mercoledì sul capoluogo meneghino dovrebbe abbattersi una perturbazione che porterà violenti temporali, grandine e vento forte. 

Da più parti le istituzioni preposte hanno già avvisato i cittadini e diffuso allerta e consigli. La protezione civile, confermando quanto già fatto martedì pomeriggio, ha emesso un avviso di ordinaria criticità - rischio tre quattro - per temporali forti, mettendo l’accento sul pericolo esondazione di Seveso e Lambro. “Dal pomeriggio - si legge nelle previsioni del Pirellone -, le precipitazioni” assumeranno “prevalente carattere di rovescio e temporale. I fenomeni più intensi sono attesi tra il pomeriggio e la sera, con fenomeni temporaleschi che localmente potranno risultare di forte intensità e a carattere grandinigeno”.

Allerta meteo a Milano: Seveso a rischio

A sottolineare i pericoli, martedì sera e mercoledì mattina, ci ha pensato anche Stefano Indovino, consigliere di zona 9, da sempre l’area di Milano che paga il prezzo più alto al maltempo.

“C’è la concreta possibilità che esondi il Seveso - ha scritto in serata -. Rispetto alle ultime volte il livello di allerta è più alto. Senza inutili allarmismi, ma con una buona dose di realismo, invito tutti a prestare attenzione in serata a dove viene posteggiata l'auto e a installare, laddove fossero disponibili, le paratie nei condomini e negozi. Come si dice, prevenire è meglio che curare”. Una necessità di prevenzione poi confermata in mattinata: “Mi dicono che protezione civile sta girando i quartieri avvisando della possibile esondazione causata dalla perturbazione che sta arrivando - ha comunicato mercoledì -. Rinnovo l'invito fatto ieri. Spostate le macchine e mettete paratie a case e negozi. Meglio averle e magari non esce che non averle e poi esonda”.

A confermare l’impegno, già partito, della protezione civile ci ha poi pensato il comune, con una nota pubblicata poco dopo le 13 di mercoledì. “Per tutta la giornata sono previsti forti temporali, per questo Seveso e Lambro restano sorvegliati speciali e il Coc, Centro operativo comunale, è attivo nel monitoraggio presso il Centro di via Drago del Comune di Milano, al fine di graduare l’attivazione del piano di emergenza. Le squadre di protezione civile, polizia locale, Mm Servizi idrici e Amsa - ha sottolineato palazzo Marino - sono allertate e già presenti sui territori”.

Allerta meteo a Milano: "Non uscite"

“È importante - ha evidenziato il comune, proprio come già fatto da Indovino - che nelle aree più soggette a possibili inondazioni si presti particolare attenzione soprattutto a cantine e box. Durante i fenomeni più acuti è consigliabile non uscire di casa e attendere il migliorare delle condizioni meteo”.

“Da ore stiamo controllando il radar dei temporali a nord di Milano. Il Coc era stato attivato la scorsa notte e i livelli dei fiumi sono stati tenuti sotto osservazione fin dalle ultime ore di ieri - ha dichiarato l’assessore all’ambiente Marco Granelli -. Alle sei di stamane l'ondata di piena è passata senza conseguenze. Anche questa volta l'attivazione preventiva dello scolmatore è stata determinante a tenere il livello del Seveso sotto i due metri e ha scongiurato l'esondazione anche in una situazione di innalzamento repentino come quella di stanotte. Continuiamo a monitorare”. 

“Le cosiddette bombe d’acqua che ultimamente stanno sempre più colpendo il nostro territorio – ha spiegato Carmela Rozza, assessore alla sicurezza e protezione civile - sono imprevedibili e non individuabili rispetto ad un normale temporale. Per questo si agisce in termini preventivi. Gli uomini e le donne della protezione civile sono già presenti sul territorio e nelle aree critiche e la polizia locale è allertata e si posizionerà al primo segnale di criticità”.

Maltempo, nuova allerta meteo a Milano

Il maltempo, però, terrà stretta la morsa su Milano anche per giovedì. Per il 29 giugno, infatti, la sala operativa della protezione civile di regione Lombardia ha emesso un nuovo avviso di ordinaria criticità - sempre livello di allerta tre su quattro - per rischio idraulico e temporali forti. Sorvegliati speciali, ancora una volta, saranno il Seveso e il Lambro. Dal pomeriggio di giovedì, poi, il maltempo dovrebbe lasciare la città. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, violenti temporali in arrivo e Seveso a rischio esondazione: “Non uscite di casa”

MilanoToday è in caricamento