Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Paderno Dugnano

Tenta di suicidarsi gettandosi nel vuoto: salvata in extremis

È successo nella serata di capodanno. A impedire il tragico gesto i carabinieri di Desio

La notte dell'1 gennaio aveva deciso di farla finita e stava per lanciarsi nel vuoto dal balcone della sua abitazione, al terzo piano di un condominio a Paderno Dugnano. Per fortuna però i carabinieri di Desio sono riusciti a salvare in extremis la 50enne.

A sollecitare l'urgente intervento dei militari era stato lo psicoterapeuta che segue la donna, il quale aveva appena ricevuto da lei alcuni messaggi che lasciavano pensare a un gesto estremo. Dopo la richiesta d’aiuto, una pattuglia si è precipitata sul posto, scoprendo una situazione di imminente pericolo: la signora era seduta sul parapetto dalla finestra del proprio appartamento con le gambe a penzoloni nel vuoto.

I due militari hanno così deciso di dividersi. Uno è rimasto all’esterno e ha allacciato un dialogo con la donna. L’altro militare invece è salito su al terzo piano. La porta di casa era chiusa, ma fortunatamente nel palazzo vivevano i genitori, che hanno fornito le chiavi. Il secondo carabiniere è così riuscito a entrare silenziosamente in casa. La donna, che nel frattempo stava parlando con l’altro militare, è stata così benevolmente 'cinturata' alla spalle e tratta in salvo.

Sul posto poi è arrivata un’ambulanza del 118 che ha trasportato la 50enne, da tempo in cura per problemi di depressione, all’ospedale di Garbagnate Milanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di suicidarsi gettandosi nel vuoto: salvata in extremis

MilanoToday è in caricamento