Cronaca Affori / Via Gabbro

Cerca di suicidarsi legandosi al calorifero: salvata 'in extremis'

A lanciare l'allarme è stato il marito, un uomo italiano di 43 anni. Secondo il racconto dell'uomo, dopo essere rientrato a casa ha trovato la donna legata al calorifero: voleva procurarsi la morte per autosoffocamento

Policlinico

Ha cercato di togliersi la vita legandosi al calorifero, con l'intento di soffocarsi. Una donna di 33 anni è stata salvata in extremis nella sua abitazione in via Gabbro a Milano, mercoledì mattina.

A lanciare l'allarme è stato il marito, un uomo italiano di 43 anni. Secondo il racconto dell'uomo, dopo essere rientrato a casa ha trovato la donna legata al calorifero: voleva procurarsi la morte per autosoffocamento.

Gli operatori del 118 hanno portato la donna al Policlinico. La polizia sta ricostruendo la dinamica: sembra che la donna non avesse mai manifestato intenti suicidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di suicidarsi legandosi al calorifero: salvata 'in extremis'

MilanoToday è in caricamento