Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Porta Ticinese / Via Magolfa

Il ristoratore che sente rumori nel suo locale e si trova faccia a faccia con il rapinatore

Il ladro, un 33enne, è stato fermato dai carabinieri dopo uno "scontro" con il ristoratore

Faccia a faccia col bandito. Un uomo di 33 anni, un cittadino bosniaco, è stato arrestato nella notte tra lunedì e martedì a Milano con l'accusa di tentata rapina dopo essere stato scoperto all'interno di un ristorante dal proprietario. 

L'allarme è scattato all'una, quando il titolare - un 29enne che vive accanto al locale, in via Magolfa - ha sentito dei rumori sospetti e ha subito chiesto aiuto al 112. Nell'attesa, però, l'uomo non è rimasto con le mani in mano ed è andato a controllare di persona. 

Una volta arrivato davanti al locale, il ragazzo ha visto che la porta d'ingresso era stata frantumata e, quando è entrato, ha notato il malvivente che cercava di forzare la cassa per portare via i contanti. A quel punto, vistosi scoperto, il 33enne si è scagliato contro il proprietario del ristorante cercando di guadagnarsi la fuga e ne è nata una colluttazione. 

A fermare lo scontro fisico, bloccando il rapinatore, sono stati i carabinieri del nucleo Radiomobile, che sono intervenuti e hanno arrestato l'uomo. Il ladro, che ha precedenti, deve rispondere dell'accusa di tentata rapina impropria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristoratore che sente rumori nel suo locale e si trova faccia a faccia con il rapinatore

MilanoToday è in caricamento