Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Bussero

Forzano un portone con un grosso coltello, arrestati dai carabinieri mentre tentano la fuga

Due dei tre sono ora a San Vittore, l'altro ai domiciliari

Hanno scavalcato la recinzione di un condominio e, con un coltello, forzato il portone d'ingresso. Ma un residente li ha visti e ha chiamato il numero di emergenza 112, consentendo ai carabinieri di raggiungere il posto, a Bussero in provincia di Milano, e soprendere i tre mentre stavano per uscire dallo stabile stesso.

I tre, che pochi attimi prima di essere bloccati avevano provato a liberarsi dei guanti e del coltello (con lama di 28 centimetri), non avevano rubato nulla, ma il loro intento in loco era chiaro. I militari li hanno portati nella caserma di Cassano d'Adda per procedere con l'identificazione e trattenuti per la notte in stato d'arresto.

Martedì mattina, al termine del processo per direttissima, un 20enne è stato posto ai domiciliari, mentre l'altro 20enne e il 19enne sono stati portati al carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano un portone con un grosso coltello, arrestati dai carabinieri mentre tentano la fuga

MilanoToday è in caricamento