rotate-mobile
Le indagini

I 4 giovanissimi (3 minorenni) che hanno pestato a sangue un uomo a capodanno

A distanza di quasi un anno sono stati arrestati

Tre minorenni e un 20enne italiani, tutti già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati per il tentato omicidio di capodanno a Meda, in Brianza. La vittima, un uomo straniero di 34 anni, venne brutalmente aggredita e lasciata priva di sensi in mezzo alla strada.

L'uomo fu visto ancora in quello stato, qualche ora dopo l'aggressione, da un passante, che sulle prime credette fosse ubriaco. I soccorritori del 118 riscontrarono però anche ferite da taglio e lo trasportarono d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano. Scattarono le indagini, a cura dei carabinieri di Meda e della compagnia di Seregno. Indagini che hanno portato ora all'arresto dei quattro presunti responsabili.

La notte di capodanno, secondo i riscontri, i quattro aggressori si avventarono contro due pakistani, uno dei quali riuscì a fuggire mentre l'altro, il 34enne poi ricoverato, ebbe la peggio. Le indagini si sono focalizzate sugli accertamenti tecnici e le analisi dei video, ma anche sulle testimonianze di altri giovani presenti sul posto. Giovani che sarebbero stati intimiditi dagli indagati per non rilasciare dichiarazioni sul fatto.

I quattro sono stati arrestati all'alba di martedì 12 dicembre. Rispondono di tentato omicidio aggravato in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 4 giovanissimi (3 minorenni) che hanno pestato a sangue un uomo a capodanno

MilanoToday è in caricamento