rotate-mobile
Cronaca Cenisio Monumentale / Via Paolo Lomazzo

In pieno centro a Milano col coltello dopo aver accoltellato un uomo

L'aggressione in via Lomazzo nel pomeriggio del 10 aprile. L'uomo, aiutato da due complici, aveva accoltellato un 25enne

Compiti precisi e distinti per ognuno di loro. Il primo lo avrebbe seguito e comunicato il punto esatto in cui si trovava; il secondo (vestito di nero e con un casco in testa) lo avrebbe accoltellato. Il terzo, infine, avrebbe fatto sparire tutto il materiale compromettente. E per loro sono scattate le manette. Tre uomini di 19, 20 e 31 anni sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di tentato omicidio in concorso per l'aggressione a un 25enne cinese all'interno del ristorante Houjie di via Lomazzo a Milano (zona Paolo Sarpi), fatto avvenuto il 10 aprile 2023.

Tutto era successo in pochi attimi intorno alle 15, mentre il ragazzo era all'interno del locale insieme ad alcuni amici. Ad aggredirlo era stato un uomo con abiti neri e casco integrale in testa. L'aggressore, impugnando un grosso coltello, lo aveva colpito con più fendenti diretti al collo e al torace. Coltellate che non si sono rivelate letali "solo grazie al fatto che la vittima si è protetta con il braccio", hanno precisato i detective.

Gli agenti della seconda sezione della squadra mobile, guidati da Marco Calì, sono arrivati a presunti responsabili analizzando ogni fotogramma ripreso dalle telecamere a circuito chiuso della zona. Non solo, si sono rivelate fondamentali anche le intercettazioni e le perquisizioni. Alla base dell'aggressione ci sarebbero "antichi dissapori tra la vittima e uno dei tre indagati che ha materialmente compiuto l’aggressione", hanno puntualizzato da via Fatebenefratelli.

Secondo i detective l'azione sarebbe stata pianificata in ogni dettaglio. Il 20enne, più precisamente, avrebbe intercettato e seguito la vittima comunicando la sua posizione all'interno del ristorante al complice 31enne. Proprio questo sarebbe l'autore materiale della violenza: si sarebbe vestito in modo tale da non essere riconosciuto e sarebbe entrato nel locale in cui è stata commessa la violenza. Il terzo presunto complice, il 19enne, avrebbe aiutato l'aggressore a cambiarsi gli abiti dopo la violenza; non solo si sarebbe anche sbarazzato del borsone con all'interno gli indumenti utilizzati per l'esecuzione materiale del tentato omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In pieno centro a Milano col coltello dopo aver accoltellato un uomo

MilanoToday è in caricamento